jump to navigation

Chi Siamo

Fondazione Venezia 2000

La Fondazione ha lo scopo di attivare e promuovere ricerche di carattere scientifico e sociale, tendenti alla tutela e alla valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio storico-artistico della società veneziana. A tal fine svolge attività di studio, ricerca e progettazione relative all’attività industriale, culturale, scientifica e del tempo libero nell’area veneziana assumendo tutte le iniziative necessarie e/o opportune per il raggiungimento del proprio scopo attivando anche collaborazioni con altre Istituzioni Nazionali ed Internazionali.

Per tutti gli anni ‘90, l’obiettivo guida è stato orientato nella volontà di farsi carico di coinvolgere diversi soggetti, operanti a vario titolo nella città, nell’assunzione di responsabilità di problemi importanti per lavita economica di Venezia, primi tra tutti quello del declino demografico del Centro Storico e dello squilibrio crescente fra il ruolo di Venezia ed il più intenso sviluppo del Nord-Est. Le iniziative svolte anno dopo anno per esplorare tali problematiche hanno prodotto interessi specifici nelle amministrazioni locali, nell’ambiente accademico ed in quello imprenditoriale, tanto da ipotizzare impegni progettuali di livello più avanzato rispetto a quello di puro stimolo culturale.

Per contattare la Fondazione:
Fondazione Venezia 2000 Cultura e Impresa
30123 Venezia
Dorsoduro 3488/u
Tel.041/ 2201900-901
info@fondazionevenezia2000.org

La redazione

La redazione della newsletter può invece essere contattata tramite posta elettronica all’indirizzo redazione@circoloinnovazione.it

Gli autori della Newsletter

Di seguito si presentano gli autori che a diverso titolo hanno collaborato con la newsletter.

Davide BIOLGHINI, Fisico cibernetico, ha svolto attività di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano sulla progettazione di sistemi di Computer Supported Cooperative Work (CSCW), con particolare riferimento ai supporti alla didattica e alla comunicazione. Partner di Studio Teos dal 1982 e dal 1993 Presidente e Referente tecnico-scientifico di Forum Cooperazione e Tecnologia, nel cui ambito si occupa di progetti relativi all’uso delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) e di apprendimento collaborativo e comunità di pratica. E’ stato presidente di Multimedia Special Interest Group Italia e dal 1996 è Referente tecnico-scientifico di Intermedia – Osservatorio Europeo sui Media Interattivi per il Marketing.

Mario CAMPO, Psicologo del lavoro, lavora prevalentemente nei settori della formazione degli adulti e dell’orientamento scolastico e professionale. Collabora col Forum Cooperazione e Tecnologia dal 2002, occupandosi di progettazione e gestione di percorsi formativi per strutture pubbliche e private, con riferimento particolare alle attività di valutazione e monitoraggio dei processi di apprendimento e di innovazione. Svolge attività di ricerca e consulenza nei settori del Net Learning e dello Sviluppo Locale.
forum@teos.it

Marisa CENGARLE, Psicologa sociale, esperta di costruzione negoziata di politiche pubbliche e di processi di apprendimento collaborativi supportati anche dalle tecnologie di rete. Presidente del Forum Cooperazione e Tecnologia di Milano, struttura di ricerca e di consulenza per i processi collaborativi finalizzati allo sviluppo locale e territoriale, delle comunità di apprendimento. Ha curato insieme a D. Biolghini il libro “Net Learning, imparare insieme attraverso la rete” Etas 2000 ed è co-autrice di “Comunità in rete e Net Learning” a cura di D. Biolghini, ETAS 2001. cengarle.forum@teos.it

Giuseppe DE RITA, è segretario generale del Censis (Centro studi investimenti sociali), da lui fondato nel 1964 dopo essere stato responsabile della sezione sociologica della Svimez. E’ stato fino dal maggio del 1989 al maggio del 2000 presidente del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (Cnel). Dal 1995 è presidente della casa editrice Le Monnier. Giuseppe De Rita svolge inoltre una intensa attività pubblicistica ed è stato presente, in questi ultimi anni, come relatore, ai più importanti convegni e dibattiti che hanno riguardato le condizioni e le linee di sviluppo della società italiana.

Gianni DOMINICI, Laureato in Sociologia, nel 1985 è socio fondatore dello Studio Gris, nato su iniziativa di un gruppo di professionisti impegnati a valutare le implicazioni di natura sociale ed economica delle attività di governo, di progettazione e di valutazione degli interventi nelle aree urbane e rurali. Nel 1991 riceve l’incarico, da parte della Fondazione CENSIS, di coordinare le attività dell’Associazione RUR nata su iniziativa della Fondazione con la finalità di elaborare e sostenere proposte innovative per le trasformazioni delle città e del territorio. Dal 1993 ha introdotto all’interno dell’associazione un nuovo campo sistematico di analisi ed intervento relativo allo sviluppo delle tecnologie telematiche nello sviluppo territoriale. Tra il 1997 e il 1998 ha lavorato alla Commissione Europea (DGXXIV) come esperto nel campo delle implicazioni sociali dello sviluppo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Dal primo gennaio 1999 è responsabile del settore Sviluppo Tecnologico e società dell’informazione della Fondazione Censis. In questo ruolo ha diretto numerose ricerche nel campo nella Società dell’Informazione e gestito progetti di telematiche applicata. Dal primo gennaio 2001 ha assunto anche l’incarico di amministratore delegato di Atenea, una società di formazione in rete sui temi dell’innovazione e della tecnologia.
g.dominici@censis.it

Paolo MARTINEZ, sociologo e geografo, è il responsabile dei metodi e strumenti per l’innovazione presso Firenze Tecnologia, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze. Svolge da anni attività di ricerca sulle metodologie partecipative, le tecniche per la creatività e l’apprendimento per promuovere l’innovazione e lo sviluppo autosostenibile locale. Collabora con la Commissione Europea, imprese, e amministrazioni e organizzazioni senza fine di lucro. E’ un
National Monitor EASW ® (European Awareness Scenario Workshop), facilitatore, consulente di processo e formatore di varie metodologie, tra cui: Gopp (Goal Oriented Project Planning), Connective Intelligence Workshop, Cluster Change and Improvement Workshop, Open Space Technology, Improvement Circles.
p.martinez@firenzetecnologia.it oppure paolo.martinez@tin.it

Gerardo PALOSCHI, Laureato in pedagogia, giornalista professionista dal 1997, è attualmente il dirigente dell’area comunicazione e relazioni esterne di Aem Cremona spa e team leader della comunicazione di Linea Group, la holding per i servizi pubblici locali creata nel 2003 da Aem Cremona spa, Astem Lodi, Asm Pavia e Tea Mantova. E’ team leader della comunicazione nel gruppo di lavoro per la realizzazione della Centrale Termoelettrica di Spinadesco (Cr.) formato da Aem Cremona, Edison, Asm Brescia e Finarvedi. E’ direttore responsabile di e-cremona.it., il portale web per l’e-government della città di Cremona e del periodico d’informazione “Linea” di Aem Cremona spa. Nel 2002 è entrato nel gruppo di lavoro nazionale “customer satisfaction” di Federambiente e dal 1998 è nella Commissione nazionale per la Qualità della Confservizi dove si occupa in particolare delle tematiche inerenti la qualità urbana. Tra il 1990 e il 1997 è stato, inoltre, responsabile della Comunicazione d’impresa per il Comune di Cremona.
g.paloschi@aemcom.net

Marta PIERONI, Laureata in Scienze della Comunicazione, si occupa dal 2001 di innovazione telematica e sviluppo locale per Rur-Censis con progetti di analisi a livello nazionale e di approfondimento, intervento e supporto in specifici contesti territoriali. In particolare, segue le attività di ricerca finalizzate alla pubblicazione annuale dell’indagine “Le Città Digitali in Italia” e cura lo sviluppo e l’aggiornamento del metodo di rilevazione ARPA-L (Analisi Reti Pubbliche Amministrazioni Locali).

Valentina PIERSANTI, Laureata in Sociologia economica, organizzativa e del lavoro, attualmente svolge attività di ricerca per la Fondazione Censis occupandosi prevalentemente di analizzare i processi innovativi nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese e nelle economie locali. Dal 2001 insegna turismo ambientale e sviluppo sostenibile presso un istituto professionale di Roma, in passato si è occupata della gestione dell’Agriturismo di famiglia e dal 1999 collabora con diversi istituti e società di ricerca dedicandosi allo studio e all’analisi descrittiva e previsionale sui temi del mercato del lavoro, nuove tecnologie, telelavoro, sviluppo locale, dispersione scolastica, metodologie partecipative, l’impatto delle nuove tecnologie sull’organizzazione aziendale, network analysis, distretti industriali e turistici.
v.piersanti@censis.it

Paolo SUBIOLI, si occupa dal 1994 dell’uso delle nuove tecnologie in ambito comunicativo, in particolare nel settore pubblico. Come ricercatore RUR e Censis è stato tra i pionieri delle ricerche sullo sviluppo di Internet in Italia e sul fenomeno delle reti civiche, poi sfociate – come attività d’indagine – nei rapporti annuali sulle Città Digitali. Instancabile sperimentatore, oggi si occupa di e-learning per Atenea, la società per la formazione in rete del Censis, e scrive di comunicazione pubblica e nuove tecnologie per la Guida agli Enti locali del Sole-24 Ore. E’ tra i soci fondatori dell’Associazione “Il Secolo della Rete – For a Free Knowledge Society”.


Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: